Tignanello Igt Toscana 2014 Jeroboam 300 cl Antinori

ANT TIG14DMG

Classificazione Toscana - Indicazione Geografica Tipica Annata 2014 Uvaggio 85% Sangiovese, 10% Cabernet Sauvignon e 5% Cabernet Franc Vinificazione Visto l'andamento climatico, la raccolta è stata posticipata di un paio di settimane. Rispetto all'annata 2003, molto calda e siccitosa, l'estraibilità delle componenti fenoliche ed aromatiche è stata più difficoltosa. Per ottenere vini fruttati e profondi è stato necessario ricorrere a tempi di macerazione più lunghi ed a frequenti délestage. La temperatura di fermentazione è stata mantenuta mediamente intorno ai 28°C per le tre varietà, raggiungendo anche punte di 32°C per il Sangiovese con l'intento di enfatizzarne l'estrazione. I vini, svinati a secco, sono stati introdotti in barriques nuove di rovere francese, dove hanno portato a termine la fermentazione malolattica entro la fine dell'anno. I vini sono stati assemblati al termine della FML, sono rimasti in barriques per altri 12 mesi e travasati all'aria secondo le necessità. Al termine del periodo d'invecchiamento, il vino è stato assaggiato barrique per barrique e, operate le debite cernite, è stato imbottigliato. L'introduzione sul mercato è avvenuta dopo un ulteriore anno di affinamento in bottiglia. Alcool : 13,5% Vol. Dati storici Tignanello è prodotto esclusivamente dall'omonimo vigneto che si trova su un terreno di 47 ettari esposto a sud-ovest, di origine calcarea con elementi tufacei, ad un'altezza tra i 350 e i 400 metri s.l.m. presso la Tenuta di Tignanello. E' stato il primo Sangiovese ad essere affinato in barrique, il primo vino rosso moderno assemblato con varietà non tradizionali, quali il Cabernet, e tra i primi vini rossi nel Chianti a non usare uve bianche. Tignanello, in origine "Chianti Classico Riserva vigneto Tignanello" è stato vinificato per la prima volta da un unico vigneto con l'annata 1970, quando conteneva il 20% di Canaiolo e il 5% di Trebbiano e Malvasia, ed era affinato in piccole botti di rovere. Con l'annata 1971 è diventato vino da tavola di Toscana ed è stato chiamato Tignanello e con l'annata 1975 le uve bianche sono state totalmente eliminate. Dal 1982 la composizione è rimasta la stessa di quella attuale. Tignanello viene prodotto soltanto nelle annate migliori; non è stato prodotto nel 1972, 1973,1974, 1976, 1984, 1992 e 2002. Note degustative Colore rosso rubino intenso. Profumi d'incenso, chiodi di garofano e mirtilli, accompagnati da una lieve nota di aromi primari. In bocca è denso, fitto ed intenso con una trama strutturale complessa. Il vino è lungo e persistente ed escono, nel retrogusto, note di cioccolato, mirtilli e confettura di prugne. Il tannino del vino è ben disposto e crea un'ottima fusione con il tannino del legno, rendendo il vino ricco di complessità e di eleganza.
€ 375.00

Disponibilità: 1 Pezzi
Altri in arrivo!

Caratteristiche

Categoria Vini Rossi
Regione Toscana
Produttore Antinori
Torna su